LUDOVICO GANDELLINI - SCENOGRAFO


Ludovico Gandellini nasce a Brescia il 5 Ottobre 1994. Da padre Designer e madre insegnante nutre fin da molto giovane le passioni per arte e musica. All'età di 10 anni entra a far parte del Corpo Bandistico Santa Cecilia di Mairano, Brescia, come percussionista, sotto l'attenta guida del maestro Beniamino Galvani. Qui apprende e getta le basi per la passione dello strumento batteria. Frequenta successivamente il liceo Leonardo di Brescia ad indirizzo artistico dove affina le tecniche di disegno tecnico ed artistico precedentemente intraprese e comincia a nutrire un più sentito avvicinamento al mondo artistico grazie a professori quali Maurizio Saldi e Francesco Dagani. Si iscrive al Politecnico di Milano ad indirizzo Design d'interni nel 2013 e vi ci si laurea tre anni dopo, nel 2016, con un progetto tesi volto alla riqualificazione di edifici abbandonati nella città di Milano, progetto presentato alla stessa città in occasione della Giornata della lentezza presso l'allora Expo Gate di Piazza Castello. In università ha l'opportunità di partecipare al Fuori Salone di Milano 2016 come progettista seguendo l'allestimento in Showroom Janelli&Volpi e successivamente partecipa a vari concorsi e workshop esterni come Gang City, tenutosi presso la Biennale di Venezia dello stesso anno sotto la direzione di Davide Crippa e Lorenza Branzi. Negli stessi anni frequenta il corso batteristico presso l'Accedemia di Musica Moderna di Milano dove si diploma nel 2014. Continua poi sostenendo lezioni private da batteristi quali, Stefano Brognoli, Marco Tolotti, Michele Carletti, Stefano Re. Nel 2017, dopo una breve esperienza come consulente grafico presso l'azienda Tonki di Brescia, collabora con lo studio labzona con sede bresciana dove lavora a stretto contatto con l'architetto Federico Tinti prestando le prime consulenze come designer alla realizzazione di spazi privati e commerciali. Nello stesso anno conosce l'architetto Bruno Vaerini e ne diventa assistente, collaborando alla realizzazione di oggetti, progetti, conferenze e testi, come la conferenza "Bruno Vaerini. Altre questioni sull'arte dell'architettura" tenutasi a Bergamo presso la GAMeC, organizzata in collaborazione con Cristina Rodeschini e con l'aiuto dell'architetto Matteo Pirola e la grafica Paola Lenarduzzi. Grazie a Bruno Vaerini è a stretto contatto con i mondi dell'arte e dell'architettura tra Brescia, Bergamo e Milano, con nomi come Beppe Finessi, Antonia jannone, Giovanna Calvenzi, Massimo Curzi, Mario Airò, Massimo Minini, Alberto Garutti e altri. Dal 2017 è iscritto all'Accademia delle Belle arti di Brera come Scenografo teatrale sotto la guida dei professori scenografi Edoardo Sanchi e Angelo Lodi. Attualmente in corso di studi, in accademia conosce e stringe collaborazioni con scenografi come Marco Rossi del Piccolo Teatro di Milano e Italo Grassi di Bologna. Comincia a muovere i primi passi nel mondo della scenografia per il teatro lirico grazie alla stretta collaborazione con Marco Gandini, regista di fama internazionale, e VAS Milano. E' attualmente batterista del progetto musicale Endrigo. Punk/Rock band bresciana di cui fanno parte Gabriele Tura alla voce e Matteo Tura al basso. Hanno all'attivo dal 2015 due album e tre EP. Il progetto è a stretto contatto da allora con realtà musicali italiane contemporanee come Fast Animal And Slow Kids, The Zen Circus, Il Teatro degli Orrori, Lo Stato Sociale, Motta, e altri, con cui hanno condiviso palchi di festival musicali italiani.

Scenografo in STR ed.2018/19 Comune di Poncarale - Brescia - Moby Dick di H.Melville

drammaturgia di Elena Panzera, Regia di Pietro Arrigoni

#Poncarale #MobyDick #collaborazioni

30 visualizzazioni
Pietro Arrigoni
regista teatrale

Mi occupo di formazione, di pedagogia del teatro, organizzazione di eventi, regia teatrale, arte e letteratura e public speaking.

 

Leggi di più

C.F.   RRGPTR58A24D117K

© 2018  Proudly and created with IC

  • Scuola di teatro per ragazzi
  • Pietro Arrigoni regista
Contatti
(Scuola di teatro per ragazzi a Brescia)
Iscriviti alla nostra newsletter 

Desidero ricevere la vostra newsletter. Ho letto l'informativa ed autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.